Il driver Profinet rende possibile l’integrazione dei dispositivi di controllo PLC Siemens S7 nel Framework Niagara. Tutti i componenti del driver, i device, i punti rilevati sono perfettamente integrati nel Workbench Niagara e questo consente una migliore efficienza nella progettazione e nella manutenzione dei sistemi, che si traduce in minor costi.
L’utilizzo della JACE, insieme al driver Profinet di QuickLink, permette di integrare i dispositivi di controllo PLC Siemens S7 oltre che con il sistema di supervisione nativo (Niagara Supervisor) anche con altri sistemi di supervisione (es. SCADA) muniti di protocollo di comunicazione standard (Modbus, BACnet, oBIX, ecc.).

Caratteristiche

  • Driver per la comunicazione, con protocollo proprietario TCP/IP.
  • Impostazione parametri di configurazione della comunicazione.
  • Auto discovery dei PLC Siemens S7 presenti sulla rete LAN.
  • Gestione allarme per mancanza comunicazione con i PLC Siemens S7.
  • Lettura/scrittura dei punti nativi di tipo DB (Data Block Memory) e M (Internal Memory) in modalità multivariabile.
  • Lettura dello stato del PLC (Run/Stop).
  • Gestione della sincronizzazione data e ora del PLC.
  • Lettura di tutte le informazioni di sistema del PLC (serial-number, versione firmware, nome e modello PLC).

Il driver TrendIQ rende possibile l’integrazione dei dispositivi della serie IQ di TREND sulla piattaforma NIAGARA di Tridium. Tutti i componenti del driver, i devices, i punti rilevati, gli storici, gli allarmi e gli schedulatori sono perfettamente integrati nel Workbench di Niagara e questo consente una migliore efficienza nella progettazione e nella manutenzione dei sistemi, che si traduce in minor costi.
Il driver utilizza una connessione IP e, attraverso una VirtualCNC di Trend è in grado di acquisire le seguenti famiglie di dispositivi associati a una Trend Lan:

  • IQ1
  • IQ2
  • IQ3
  • IQ4
  • IQL
  • IQEco

Caratteristiche

  • Driver IP sviluppato utilizzando il Framework di sviluppo NDriver.
  • Funzione Discovery dei dispositivi supportato.
  • Funzione Discovery dei punti supportata con rilevamento dell’unità di misura.
  • Comunicazione ottimizzata tramite un meccanismo di polling dei punti sottoscritti.
  • Funzione di Discovery dei dati storici supportata con rilevamento dell’unità di misura basata sui punti sorgente.
  • Funzione importazione dati storici.
  • Funzione Discovery degli schedulatori.
  • Funzione di esportazione degli schedulatori settimanali ottimizzata solo per I periodi soggetti a variazione.
  • Punti virtuali supportati.

Il driver Emerson CPC per la JACE rende possibile l’integrazione dei dispositivi di controllo Einstein CPC BX (HVAC), CX (Convenience Stores) e RX (Refrigeration) della serie E1 ed E2 nel Framework Niagara. Tutti i componenti del driver, i device, i punti rilevati, gli storici e gli schedulatori sono perfettamente integrati nel Workbench Niagara e questo consente una migliore efficienza nella progettazione e nella manutenzione dei sistemi, che si traduce in minor costi. L’utilizzo della JACE, insieme al driver QL Emerson CPC, permette di integrare i dispositivi di controllo Einstein oltre che con il sistema di supervisione nativo (Niagara Supervisor) anche con altri sistemi di supervisione (es. SCADA), muniti di protocollo di comunicazione standard (Modbus, BACnet, oBIX, ecc.).

 

Caratteristiche

  • Driver per la comunicazione, con protocollo proprietario TCP/IP.
  • Impostazione parametri di configurazione della comunicazione.
  • Auto discovery dei dispositivi Einstein presenti sulla rete LAN.
  • Gestione allarme per mancanza comunicazione con i dispositivi Einstein.
  • Auto discovery dei punti nativi.
  • Lettura/scrittura dei punti nativi di tipo booleano e numerico con gestione degli stati di allarme e override dei valori.
  • Supporta attributi dei punti (average, maximum, minimum, runtime, cycles, ecc.).
  • Supporta punti standard e virtuali.
  • Auto discovery degli scheduler nativi.
  • Lettura/scrittura degli schedulatori nativi e modifica della programmazione settimanale.
  • Auto discovery dei log storici nativi.
  • Importazione dei dati storici dei log nativi.
  • I punti vengono importati automaticamente nella station, ereditando tutte le caratteristiche dai dispositivi (incluso tipologia, descrizione e unità di misura).

Il driver Emerson IONet, assieme al modulo QCONTAX IONet (link), consente l’integrazione dei moduli di campo (I/O) Emerson Cpc IONet nel Framework Niagara. Il driver può essere usato sulle centrali JACE di Tridium. Tutti i componenti del driver, i device e i punti acquisiti sono perfettamente integrati nel Workbench Niagara: questo consente una migliore efficienza nella progettazione e nella manutenzione dei sistemi, che si traduce in minori costi.

Caratteristiche

  • Driver di comunicazione, con protocollo IONet.
  • Funzione di discover dei “Device”.
  • Funzione di discover dei “Points”.

Il driver può comunicare direttamente tramite IONet con le schede MultiFlex di Emerson.

Per poter utilizzare il driver EmersonIoNet è necessario il modulo QCONTAX IONet che può comunicare sia in modalità seriale sia in modalità IP.

Il driver SchneiderOVA permette di integrare le centrali Dardo Plus nel Framework Niagara. Il driver può essere usato sulle centrali JACE di Tridium. Tutti i componenti del driver, i device e i punti acquisiti sono perfettamente integrati nel Workbench Niagara: questo consente una migliore efficienza nella progettazione e nella manutenzione dei sistemi, che si traduce in minori costi.

Caratteristiche

  • Driver di comunicazione, con protocollo RS485.
  • Funzione di discover dei “Device”.
  • Funzione di discover dei “Points”.
  • Gestione della sincronizzazione di data e ora della centralina.

Il driver può comunicare direttamente tramite RS485 con le centrali Dardo Plus autoalimentate oppure sotto soccorritore.

Il Driver Notifier AM-Series permette l’integrazione delle centrali di rilevazione fumi della serie AM (AM2000 – AM4000 – AM6000 – AM8000) nel Framework Niagara. Il driver può essere utilizzato su tutte le piattaforme in cui è in esecuzione una station Niagara (JACE e Supervisore). La configurazione può essere eseguita sia utilizzando il tool di ingegneria “Workbench” sia un qualsiasi browser web. L’utilizzo della JACE, insieme al driver Notifier, permette di integrare le centrali di rilevazione fumi Notifier oltre che con il sistema di supervisione nativo (Niagara Supervisor) anche con altri sistemi di supervisione (es. SCADA), muniti di protocollo di comunicazione standard (Modbus, BACnet, oBIX, ecc.). Tutti i componenti del driver, i device, i punti rilevati e gli allarmi sono perfettamente integrati nel Workbench Niagara: questo consente una migliore efficienza nella progettazione e nella manutenzione dei sistemi, che si traduce in costi minori.

Caratteristiche

  • Driver di comunicazione con protocollo seriale CEI-ABI o attraverso convertitore IP-seriale.
  • Configurazione dei parametri di comunicazione dell’interfaccia seriale RS-232/485.
  • Funzione discover di centrali, sensori e zone.
  • Importazione automatica della tipologia e della descrizione dei sensori e delle zone dalla centrale.
  • Associazione automatica dei sensori alle zone in base alla configurazione della centrale.
  • Gestione allarmi e guasti di sensori, zone e centrali.
  • Gestione comandi di esclusione su sensori e zone.
  • Gestione comandi di sincronizzazione data e ora, riconoscimento e reset sulla centrale.
  • Importazione del Log degli eventi dalla centrale.
  • ExportBACnet Utility: questa utility consente la divisione automatica di una variabile composita in più stati (stato, controllo, valore analogico) per rendere più facile l’esportazione nella rete BACnet, evitando la duplicazione manuale dei punti.

Il driver TecnoAlarm permette l’integrazione delle centrali di sicurezza TecnoAlarm della serie TP (TP8-64 BUS – TP16-256 – TP16-512) nel Framework Niagara. Il driver può essere utilizzato sulle centrali JACE di Tridium e permette di integrare le centrali di antintrusione TecnoAlarm oltre che con il sistema di supervisione nativo (Niagara Supervisor) anche con altri sistemi di supervisione (es. SCADA), muniti di protocollo di comunicazione standard (Modbus, BACnet, oBIX, ecc.). Tutti i componenti del driver, i device, i punti acquisiti, gli allarmi, le zone, le uscite e i profili sono perfettamente integrati nel Workbench Niagara: questo consente una migliore efficienza nella progettazione e nella manutenzione dei sistemi, che si traduce in minori costi.

Caratteristiche

  • Driver di comunicazione, con protocollo seriale RS-232 o IP nativo o attraverso convertitori IP-seriale.
  • Impostazione parametri di configurazione della comunicazione seriale su interfaccia RS-232 oppure IP.
  • Funzione di discover dei dispositivi collegati (sirene, tastiere, moduli).
  • Funzione di discover delle zone della centrale.
  • Funzione di discover dei programmi d’inserimento.
  • Funzione di discover degli schedulatori.
  • Funzione di discover dei comandi remoti (Es. telecomandi).
  • Gestione degli allarmi.
  • Gestione della sincronizzazione della data e ora della centrale.
  • Importazione del Log degli eventi dalla centrale.

Il driver Galaxy permette l’integrazione delle centrali di sicurezza Honeywell Galaxy nel Framework Niagara. Il driver può essere usato su tutte le piattaforme Niagara di Tridium in cui sia presente una station, come le JACE. L’utilizzo della JACE, insieme al driver Honeywell Galaxy, permette di integrare le centrali di antintrusione Honeywell Galaxy oltre che con il sistema di supervisione nativo (Niagara Supervisor) anche con altri sistemi di supervisione (es. SCADA), muniti di protocollo di comunicazione standard (Modbus, BACnet, oBIX, ecc.). Tutti i componenti del driver, i device, i punti acquisiti, gli allarmi, le zone, le uscite e i profili sono perfettamente integrati nel Workbench Niagara: questo consente una migliore efficienza nella progettazione e nella manutenzione dei sistemi, che si traduce in minori costi.

Caratteristiche

  • Driver di comunicazione, con protocollo SIA seriale RS-232 o IP, per la supervisione di centrali antintrusione Honeywell Galaxy.
  • Impostazione parametri di configurazione della comunicazione seriale su interfaccia RS-232 oppure IP.
  • Funzione di discover dei moduli RIO.
  • Funzione di discover dei profili utenti presenti nella centrale.
  • Funzione di discover delle zone gestite in ogni modulo RIO.
  • Funzione di discover dei gruppi gestiti dal Pannello principale della centrale.
  • Importazione automatica delle uscite digitali gestite in ogni modulo RIO.
  • Gestione del Pannello principale della centrale con acquisizione della versione firmware e funzione di login integrato.
  • Gestione degli allarmi.
  • Gestione dei comandi su uscite, zone e gruppi (con supporto automatico per esportazione verso BACnet).
  • Gestione della sincronizzazione della data e ora della centrale.
  • Importazione del Log degli eventi dalla centrale.

Il driver Dixell permette l’integrazione del sistema X-Web di Dixell nel Framework Niagara. Il driver Dixell può essere usato su tutte le piattaforme Niagara di Tridium in cui sia presente una station (Niagara supervisor o JACE). Tutti i componenti del driver, i device e i punti sono perfettamente integrati nel Workbench Niagara: questo consente una migliore efficienza nella progettazione e nella manutenzione dei sistemi, che si traduce in minori costi.

Caratteristiche

  • Driver di comunicazione, con protocollo IP.
  • Funzione di discover dei “Device”.
  • Funzione di discover dei “Points”.

Il driver può comunicare direttamente tramite IP con i controllori Dixel X-Web.

Il driver Carel permette di integrare i dispositivi Carel con protocollo proprietario nel Framework Niagara. Il driver può essere utilizzato sulle centrali JACE di Tridium. Tutti i componenti del driver, i dispositivi e i punti acquisiti sono perfettamente integrati nel Workbench di Niagara: questo consente una migliore efficienza nella progettazione e nella manutenzione dei sistemi, che si traduce in minori costi.

Caratteristiche

  • Driver di comunicazione, con protocollo RS485.
  • Funzione di discover dei “Device”.
  • Funzione di discover dei “Points”.

Il driver può comunicare con i device Carel mediante l’apposita interfaccia seriale RS485 (IROPZ48500 e IROPZ485S0).

Il driver Danfoss Lonworks permette di integrare facilmente i dispositivi Danfoss su rete LON nel Framework Niagara associato all’OptionCard Lon e al relativo driver lonWorks per la JACE. Il driver può essere utilizzato sulle centrali JACE di Tridium, dotate della OptionCard LON. Tutti i componenti del driver, i device e i punti sono perfettamente integrati nel Workbench di Niagara: questo consente una migliore efficienza nella progettazione e nella manutenzione dei sistemi, che si traduce in minori costi.

Caratteristiche

  • Driver di comunicazione, con protocollo LonWorks attraverso il modulo Danfoss TP78-05 (Network Bridge FTT10-RS485).
  • Funzione di discover dei “Device” (prerequisito Driver LonWorks).
  • Funzione di discover dei “Points” direttamente dal dispositivo.

Il driver può comunicare con i device Danfoss lon mediante l’apposita OptionCard LON

Il driver Danfoss permette di integrare i dispositivi Danfoss sul bus Danbuss nel Framework Niagara. Il driver può essere utilizzato sulle centrali JACE di Tridium. Tutti i componenti del driver, i device e i punti sono perfettamente integrati nel Workbench di Niagara: questo consente una migliore efficienza nella progettazione e nella manutenzione dei sistemi, che si traduce in minori costi.

Caratteristiche

  • Driver di comunicazione, con protocollo Danbuss.
  • Funzione di discover dei “Device”.
  • Funzione di discover dei “Points”.

Il driver WebCTRL rende possibile l’integrazione del sistema WebCTRL di Automated Logics sulla piattaforma NIAGARA di Tridium. Il driver supporta la comunicazione di base con il controllore utilizzando il protocollo SOAP. Tutti i componenti del driver, i devices e i punti rilevati sono perfettamente integrati nel Workbench di Niagara e questo consente una migliore efficienza nella progettazione e nella manutenzione dei sistemi, che si traduce in minor costi.

Caratteristiche

  • Funzione Discovery dei punti basata su Web Services SOAP getChildren/getFilteredChildren direttamente da sistema WebCTRL usando la stessa struttura dati e i nomi con la possibilità di tradurre le unità di misura.
  • Operazione di lettura e scrittura dei punti attraverso Web Services SOAP getValue/setValues

SoapDriver è un modulo software integrato nella piattaforma Niagara che permette di ottenere informazioni tramite protocollo SOAP da un dispositivo di terze parti dotato di WebServer che integri il supporto SOAP versione 1.2, e consente di trasformare le informazioni in punti utilizzabili all’interno del proprio progetto. Può essere usato su tutte le piattaforme Niagara di Tridium in cui sia presente una station (Niagara Supervisor o JACE).

Caratteristiche

  • Driver di comunicazione con protocollo IP.
  • Gestione di autenticazione di tipo “Basic.
  • Funzione di “Discover” dei WebServices.
  • Funzione di “Populate Parameters” per configurare le richieste al WebService.
  • Funzione di “Detect Points” per la visualizzazione delle informazioni fornite da WebService.
  • Configurazione dell’intervallo di Polling per la richiesta automatica delle informazioni.
  • Funzione “Flat List” per il raggruppamento delle informazioni strutturate.